Infortunio del lavoratore e responsabilità del datore di lavoro

La Cassazione, con sentenza 4347/2016, ha affermato che la responsabilità del datore di lavoro può essere esonerata, in caso di infortunio del lavoratore, esclusivamente qualora sia provato che il comportamento di quest’ultimo sia stato abnorme, e che proprio questa abnormità abbia dato causa all’evento. Abnormità che, per la sua stranezza e imprevedibilità si pone al di fuori delle possibilità di controllo dei garanti.

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Accedi per aggiungere un commento.