Licenziamento per uso della mail durante l’orario di lavoro

La Cassazione, con sentenza 22353/2015, ha affermato che è illegittimo il licenziamento di un dipendente che ha utilizzato personalmente la casella di posta elettronica e ha navigato in internet se non ha sottratto una quantità di tempo rilevante alla propria prestazione lavorativa. La Suprema Corte afferma che in questo caso la mancanza disciplinare esiste ma non è tale da giustificare la risoluzione del rapporto.

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Accedi per aggiungere un commento.