Licenziamento in prova. Quale sanzione in caso di illegittimità?

La Corte d’Appello di Venezia, con sentenza del 18 aprile 2015, ha affermato che il patto di prova il cui oggetto sia indicato in modo generico, senza una esatta individuazione delle mansioni che ne sono oggetto (non ricavabile neppure dal raffronto con la declaratoria del c.c.n.l. applicabile), è illegittimo. Ne consegue il diritto del lavoratore alla tutela di cui al comma 4 dell’art. 18 St. Lav.

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Accedi per aggiungere un commento.