IRAP. Non utilizzo di beni strumentali e dipendenti

La Cassazione, con sentenza 15010/2015, ha affermato la non assoggettabilità all’IRAP, per il consulente aziendale, in caso di assenza di organizzazione di beni e persone e comunque, l’esercizio dell’attività senza strumenti di entità elevata e nella carenza di personale dipendente. I giudici della Suprema Corte hanno negato in fatto il presupposto impositivo a carico del lavoratore autonomo, la cui attività viene riferita, oltre che senza dipendenti e collaboratori, per un utilizzo di beni strumentali impiegati nella sola misura del minimo indispensabile.

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Accedi per aggiungere un commento.