Regali dai clienti e licenziamento

La Cassazione, con sentenza 14446/2015, ha affermato la legittimità del licenziamento comminato a un dipendente che accettava regali di valore dai clienti. La motivazione addotta dai giudici della Suprema Corte è che la condotta del dipendente era contraria all’etica e alla buona fede dell’istituto di credito ove il funzionario prestava la propria attività lavorativa.

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Accedi per aggiungere un commento.