Verifiche ispettive a chi ha usufruito dell’esonero contributivo triennale

La Direzione Generale per l’Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro ha emanato la lettera circolare 9960/2015, con la quale fornisce, ai propri ispettori, indicazioni operative finalizzate a identificare i casi di fruizione indebita dell’esonero contributivo triennale, introdotto dalla legge di Stabilità 2015. Il Ministero ha evidenziato imprese committenti che disdettano contratti di appalto che interessano numerosi lavoratori i quali, trascorso un periodo di almeno 6 mesi in cui continuano a prestare la medesima attività attraverso un contratto di somministrazione, vengono poi assunti a tempo indeterminato da una terza impresa appaltatrice, talvolta costituita appositamente, che può così godere dei benedici e garantire al committente notevoli risparmi. Il Ministero del Lavoro sprona le DTL a svolgere specifiche azioni ispettive, anche in congiunta con gli ispettori dell’Inps.

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Accedi per aggiungere un commento.