Il recesso è collettivo in più punti vendita

Il Tribunale di Milano, con ordinanza del 29 gennaio 2015, ha affermato che la procedura di licenziamento collettivo per riduzione del personale trova applicazione anche se il datore di lavoro intende effettuare più di cinque licenziamenti per motivi oggettivi in centoventi giorni nell’ambito di più punti vendita che non costituiscono vere e proprie unità produttive autonome.

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Accedi per aggiungere un commento.