Contributo di ingresso alla mobilità. Eccezioni nel versamento

La Cassazione, con sentenza 23984/2014, ha affermato che l’art. 3, comma 3, l. 223/1991, relativa alle procedure concorsuali, è la sola eccezione alla regola generale che impone alle imprese che aprono la procedura di mobilità e, successivamente, collocano in mobilità alcuni lavoratori, di pagare il contributo di ingresso, non essendo possibile una interpretazione estensiva della norma.

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Accedi per aggiungere un commento.