Utilizzo dell’auto propria e infortunio in itinere

La Cassazione, con sentenza 22154/2014, ha affermato che non può essere considerato infortunio in itinere, e come tale risarcito, l’infortunio occorso a un lavoratore mentre utilizzava la propria vettura non considerata necessaria. I giudici hanno evidenziato che qualora possibile, il modo normale e più sicuro per spostarsi è con il trasporto pubblico, e laddove possibile anche con l’utilizzo delle proprie gambe.

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Accedi per aggiungere un commento.