Cambio appalto. Computabilità orfani

Il Ministero del Lavoro, con interpello 22/2014, ha affermato che nell’ipotesi di cambio appalto il datore di lavoro subentrante potrà computare nella quota di riserva ex art. 18, comma 2, l. 68/1999, il personale orfano assunto in applicazione dell’obbligo contrattuale di cui all’art. 4 c.c.n.l. imprese pulizia/multiservizi e quindi al di fuori delle procedure sul collocamento obbligatorio.

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Accedi per aggiungere un commento.