Derogabilità ai limiti di carattere quantitativo alla stipula di contratti a termine da parte della contrattazione collettiva di prossimità

Il Ministero del Lavoro, con interpello 30/2014, ha chiarito che i contratti collettivi di prossimità, conclusi a norma dell’art. 8 d.l. 138/2011, non possono rimuovere del tutto i limiti quantitativi di utilizzo dei contratti a termine previsti dalla legge o dalla contrattazione nazionale, ma esclusivamente prevederne una diversa modulazione.

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Accedi per aggiungere un commento.