Nessuna mora per gli arretrati del contributo di solidarietà

L’Inps, con un comunicato stampa del 3 settembre 2014, ha chiarito che nessuna mora sarà dovuta per chi pagherà entro novembre il contributo ordinario per i fondi di solidarietà residuale dovuto per i periodi gennaio-settembre. La precisazione riguarda l’obbligo contributivo (introdotto dalla l. 92/2012) finalizzato al finanziamento del Fondo che dovrebbe tutelare i lavoratori dipendenti di imprese operanti in settori non coperti dalla cassa integrazione nei casi di riduzione o sospensione dell’attività lavorativa per le cause previste dalla normativa in materia di integrazione salariale ordinaria e straordinaria.

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Accedi per aggiungere un commento.